Professioni digitali: la famiglia del Development

La famiglia professionale del Development (Build), famiglia di profili professionali IT/ICT di prima generazione, comprende le figure specializzate nello sviluppo (programmazione), nell’integrazione, nei collaudi.

Le professioni

Le professioni ICT di seconda generazione e successive appartenenti alla famiglia professionale del Development (Build) sono ad esempio:

  • il Developer (o sviluppatore, o programmatore) che si occupa di scrivere il codice in uno o più linguaggi di programmazione, seguendo le indicazioni di chi ha effettuato la fase di analisi; esistono diversi profili ad esso riferiti:
    • il Server Side Web Developer (o Back-End Web Developer) ha il compito di scrivere il codice per il cosiddetto backend, ovvero la parte del sito/webapp che permette il funzionamento dell’applicazione, anche se non è direttamente visibile dall’utente 
    • il Mobile Application Developer ha il compito di scrivere il codice delle app, ovvero del software applicativo progettato per i dispositivi mobili 
    • il Web Augmented Reality Expert ha il compito di progettare e realizzare sistemi di realtà aumentata in particolare per ambienti Internet e Web Based. 
  • il Digital Media Specialist ha il compito di creare siti e applicazioni multimediali con attenzione alle interfacce (e padroneggiando grafici, audio, immagini e video), con lo scopo di ottimizzare la presentazione delle informazioni, inclusi i messaggi di marketing; esistono molti profili ad esso riferiti:

a) nell’area dello sviluppo

  • il Front-End Web Developer ha il compito di scrivere il codice per l’interfaccia di un sito/webapp, ovvero la parte visibile dall’utente finale
  • lo User Experience Designer ha il compito di strutturare al meglio l’esperienza utente (UX) preservando obiettivi e efficacia del sito/webapp 
  • il Web Accessibility Expert, ha il compito di supportare gli sviluppatori dei servizi Web per garantire la conformità di quanto realizzato rispetto alle specifiche in materia di accessibilità del Web.

b) nell’area SEO

  • il Search Engine Expert ha il compito di coordinare gli interventi di SEO, con lo scopo di massimizzare il ritorno dell’investimento
  • il Search Engine Optimization Specialist ha il compito di effettuare gli interventi SEO volti all’ottimizzazione del risultato

c) sui social e sul web

  • il Community Manager (o Web Community Manager) ha il compito di creare e incrementare le relazioni fra i componenti di una comunità virtuale e fra la community stessa e l’organizzazione che l’ha ideata 
  • il Reputation Manager ha il compito di analizzare, gestire e influenzare, mediante opportuna azioni, la reputazione online (sia sui social, sia nel web) di un’azienda, organizzazione, ente o persona singola

d) nell’area marketing e comunicazione

  • il Brand Specialist ha il compito di gestione del marchio con lo scopo di generare profitto
  • il Web Advertising Manager ha il compito di pianificare e coordinare l’intero processo dall’ideazione delle campagne pubblicitarie alla vendita dei prodotti/servizi
  • il Communication Specialist ha il compito di definire il piano editoriale e quali canali utilizzare per la comunicazione aziendale  
  • il Web Content Specialist ha il compito di produrre i contenuti con riferimento alla loro efficacia rispetto al target e al canale utilizzato
  • il Wikipedian ha il compito, nelle grandi organizzazioni o enti, di collaborare ai progetti Wikimedia, anche creando e modificando voci e contenuti, dall’interno della realtà in cui opera, puntando ad un reciproco vantaggio
  • il Web Trafficker ha il compito di aumentare il traffico verso i canali aziendali, anche ottimizzando le campagne pubblicitarie
  • il Conversion Rate Optimization Specialist ha il compito di ottimizzare il tasso delle conversioni (ossia delle azioni misurabili che hanno un riscontro) sul sito web su cui opera
  • il Test Specialist ha il compito di predisporre ed effettuare i test sul software sviluppato dal team dei programmatori.

Nelle PMI

Nelle imprese meno strutturate, che non prevedono cioè posizioni per tutte le figure professionali sopra elencate, spesso i compiti di sviluppo e test sono demandati ad un team interno, oppure ad un fornitore esterno. Possono dunque esistere figure con più specializzazioni, come ad esempio il Software Engineer (figura ibrida tra progettazione e sviluppo) o il Full Stack Web Developer (figura ibrida che si occupa sia di sviluppo front-end, sia di sviluppo back-end). Per quel che riguarda invece i profili riferiti al Digital Media Specialist, in questi ultimi anni esplosi in innumerevoli sottospecializzazioni, ci può essere un team interno (con figure ibride) o un’agenzia esterna di comunicazione.

Verifica il tuo posizionamento

Vuoi verificare il tuo posizionamento rispetto ad una o più professioni digitali? Ti offriamo un servizio gratuito per farlo: vai su https://ictschool.it/assessment/ e poi su “Job Profile”.


Commenta

VERONA
via della Consortia, 23
37127 Verona VR
045 8341329
PADOVA
via Squero, 6/b
35043 Monselice PD
800 189 427

Servizi

digital74 è la business unit tecnologica di 74 s.r.l. – P.IVA IT-04136790237