Il paradosso della manutenzione preventiva

Esistono diversi tipi di manutenzione:

  • la manutenzione preventiva/conservativa comprende tutte le misure e gli interventi necessari a garantire un corretto funzionamento ed un livello accettabile di prestazioni nella gestione ordinaria del sistema;
  • la manutenzione correttiva si attua nel caso di malfunzionamenti o problemi legati a bug originari o legati a modifiche successive;
  • la manutenzione normativa serve a garantire l’adeguamento delle procedure software alle evoluzioni legislative e normative che dovessero capitare durante tutta la durata del contratto;
  • la manutenzione evolutiva comprende il rilascio e l’installazione di ogni versione evolutiva del sistema fornito e dei componenti o delle librerie, anche di terze parti, su cui si basa il sistema stesso

La manutenzione preventiva è dunque l’insieme delle azioni che vengono previste in anticipo, con lo scopo di evitare guasti bloccanti in seguito. Un tempo questo calendario era stilato in base all’esperienza dei tecnici senior, oggi ci sono interessanti sviluppi che coinvolgono l’intelligenza artificiale e fanno sì che si parli di manutenzione predittiva.

La manutenzione preventiva può ad esempio comprendere, nel caso di un sistema informativo (software + hardware), l’aggiornamento continuo dei componenti di terze parti su cui è basata la componente software del sistema stesso (sistemi operativi, librerie, software applicativi), il monitoraggio del corretto utilizzo e della corretta capienza delle risorse a disposizione (come ad esempio le memorie) per evitare che non siano più adeguate prima che ciò accada, la sostituzione preventiva dei componenti hardware soggetti ad usura.

Ecco la descrizione del paradosso del titolo: se la manutenzione preventiva è fatta bene, un sistema non si ferma mai, generando nell’utilizzatore finale o, ancora peggio, nel manager che autorizza la spesa per la manutenzione stessa, l’idea che questa sia del tutto inutile. Occupandoci di manutenzione di sistemi informativi da oltre 20 anni, crediamo

  • che ci siano dei costi per così dire sistemici, che vanno sostenuti per evitare di dover “buttare via tutto” improvvisamente, subendo danni e sostenendo costi di varia natura
  • che un piano di manutenzione preventiva sia indispensabile, anche per il fatto che il livello di interconnessione delle macchine e dei dispositivi non sia mai stato alto come oggi e i rischi sono altissimi

P.S. il titolo di questo articolo sembra quello di una puntata di The Big Bang Theory (scusate, da nerd dovevamo scriverlo 🙂 )

Volete approfondire? Noi abbiamo trovato interessanti


Commenta

VERONA
via della Consortia, 23
37127 Verona VR
045 8341329
PADOVA
via Squero, 6/b
35043 Monselice PD
800 189 427

Servizi

digital74 è la business unit tecnologica di 74 s.r.l. – P.IVA IT-04136790237